Martedì della IV settimana di Pasqua

greggeAudio Omelie

28 Aprile 2015


Gesù insegna a Gerusalemme nel Tempio durante la Festa, ricorreva in quei giorni a Gerusalemme la festa della Dedicazione.Era d’inverno. Gesù passeggiava nel tempio, sotto il portico di Salomone. Al termine di questo insegnamento la richiesta, se tu sei il Cristo, dillo a noi apertamente. Ma il problema non è che Gesù  non parli, che voglia tenere in sospeso le persone, o che non operi, che non faccia cose… Il Vangelo ci ricorda che c’è anche una volontà di rifiutare, di non ascoltare. Questo non essere sue pecore non è da leggere come una sorta di predestinazione alla salvezza o alla dannazione, con Cristo che dice tu sì tu no, ma come un richiamo, un invito a fare la pecora, a essere pecora, a stare a lungo ai piedi di Gesù, ascoltando, obbedendo. Per chi è pecora, per chi fa la pecora, per chi lo diventa, c’è una abbondanza di Vita Eterna e la promessa di non essere rapiti dalla Mano di Dio. Dalla mano del Pastore Figlio e dalla Mano del Padre. Perchè, io e il Padre siamo una cosa sola, dice Gesù. Sia così per noi, rinchiusi nella Mano di Dio.

di Padre Maurizio Botta C.O.

Vangelo   Gv 10, 22-30
Dal vangelo secondo Giovanni
Ricorreva, in quei giorni, a Gerusalemme la festa della Dedicazione. Era inverno. Gesù camminava nel tempio, nel portico di Salomone. Allora i Giudei gli si fecero attorno e gli dicevano: «Fino a quando ci terrai nell’incertezza? Se tu sei il Cristo, dillo a noi apertamente». Gesù rispose loro: «Ve l’ho detto, e non credete; le opere che io compio nel nome del Padre mio, queste danno testimonianza di me. Ma voi non credete perché non fate parte delle mie pecore. Le mie pecore ascoltano la mia voce e io le conosco ed esse mi seguono. Io do loro la vita eterna e non andranno perdute in eterno e nessuno le strapperà dalla mia mano. Il Padre mio, che me le ha date, è più grande di tutti e nessuno può strapparle dalla mano del Padre. Io e il Padre siamo una cosa sola». 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

About admin