Giovedì della IV settimana di Pasqua

stabilità

Audio Omelie

11 Maggio 2017

30 Aprile 2015


È un amore edificato per sempre; nel cielo Tu rendi stabile la tua fedeltà

La fedeltà di Dio è edificata per sempre. Immagine che trasmette solidità. È fedeltà stabile perché celeste. Permane. Questo canta il Salmo 88 pregato insieme oggi. Ed è sommamente desiderabile per degli instabili come noi.

Il progetto di Dio non cambia, come non cambia la sua “strategia”. Dio ci coinvolge per mandarci a tutti, per raggiungere ogni uomo. L’audacia di questa iniziativa divina è disvelata in queste parole del Vangelo di oggi. Gesù dice: “In verità, in verità io vi dico: chi accoglie colui che io manderò, accoglie me; chi accoglie me, accoglie colui che mi ha mandato”. L’accoglienza di chi vive mandato da Gesù, immerso esistenzialmente in questa missione, diventa la modalità per incontrare Cristo oggi e incontrare il Padre oggi. Impressionante dunque la nostra responsabilità di poter essere Cristo e Dio Padre per tutte le persone che incontreremo. La sua fedeltà è così celeste, perenne e stabile da donarci questo potere. Resi protagonisti dell’incontro degli altri con Dio.

Davvero impressionante!

di Padre Maurizio Botta

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

About admin