Giovedì della III settimana di Quaresima

Audio Omelie

28 Marzo 2019

23 Marzo 2017


Nella prima lettura di oggi  Dio stesso anticipa al profeta Geremia l’ ostinato non-ascolto da parte del suo Popolo.

Dirai loro tutte queste cose, ma non ti ascolteranno; li chiamerai, ma non ti risponderanno. Allora dirai loro: Questa è la nazione che non ascolta la voce del Signore, suo Dio, né accetta la correzione.

Al contrario, vediamo nel Vangelo, come il demonio, quando Gesù gli ingiunge di uscire, non possa non ascoltare. I demoni obbediscono e se ne vanno, escono, vengono scacciati. Davanti all’ordine di Gesù i demoni non possono ostinarsi. Il demonio può voltare le spalle a Gesù solo dopo aver obbedito a differenza dell’uomo. Solo l’uomo ha la libertà e il potere di resistere di non-ascoltare. L’uomo può raccogliere senza Gesù, può scegliere liberamente di non stare dalla sua parte. E Lui, che è il più forte, sceglie di non forzare, di non obbligare, di non costringere l’uomo.

di Padre Maurizio Botta C.O.

Vangelo Lc 11, 14-23
Dal vangelo secondo Luca
In quel tempo, Gesù stava scacciando un demonio che era muto. Uscito il demonio, il muto cominciò a parlare e le folle furono prese da stupore. Ma alcuni dissero: «È per mezzo di Beelzebùl, capo dei demòni, che egli scaccia i demòni». Altri poi, per metterlo alla prova, gli domandavano un segno dal cielo. Egli, conoscendo le loro intenzioni, disse: «Ogni regno diviso in se stesso va in rovina e una casa cade sull’altra. Ora, se anche satana è diviso in se stesso, come potrà stare in piedi il suo regno? Voi dite che io scaccio i demòni per mezzo di Beelzebùl. Ma se io scaccio i demòni per mezzo di Beelzebùl, i vostri figli per mezzo di chi li scacciano? Per questo saranno loro i vostri giudici. Se invece io scaccio i demòni con il dito di Dio, allora è giunto a voi il regno di Dio. Quando un uomo forte, bene armato, fa la guardia al suo palazzo, ciò che possiede è al sicuro. Ma se arriva uno più forte di lui e lo vince, gli strappa via le armi nelle quali confidava e ne spartisce il bottino. Chi non è con me è contro di me, e chi non raccoglie con me, disperde».

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

About admin