Venerdì fra l’Ottava di Pasqua

Audio Omelie

6 Aprile 2018

21 Aprile 2017

10 Aprile 2015


Nei giorni scorsi  abbiamo visto Gesù che, dopo la risurrezione, apre le menti dei suoi discepoli all’intelligenza delle Scritture facendo vedere come esse si riferiscano a Lui. Tra le letture dell’Antico Testamento che Gesù ha spiegato loro sappiamo esserci sicuramente il Salmo 117 che la Chiesa ha scelto per la Messa di oggi. Pietro, infatti, utilizza questo Salmo per annunciare Cristo ai capi del popolo e agli anziani. La Chiesa estende nei secoli questo primo utilizzo fatto da Pietro visto che il versetto alleluiatico che ripetiamo ogni giorno dell’Ottava prima della proclamazione del Vangelo, questo è il giorno fatto dal Signore: rallegriamoci ed esultiamo in esso, è sempre parte dello stesso Salmo 117. Non ci sfugga però quel pieno di Spirito Santo. È la potenza dello Spirito di Cristo che realizza nel primo Papa quanto visto ieri: un muto reso capace di parlare. Pietro, rimasto letteralmente ammutolito davanti a una giovane serva, adesso, parla per potenza dello Spirito del Risorto davanti a nemici esperti, temuti e rispettati. Senza lo Spirito Santo prevale l’amore per noi stessi che ci impedisce di dare la nostra povera vita e così la perdiamo. Lo Spirito Santo ci spinge a dare la vita per il nome di Cristo, unico modo per salvarla.

di Padre Maurizio Botta C.O.

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

About admin