Lunedì della XIII settimana del Tempo Ordinario

Io ti seguirò….

Continuiamo, ascoltando il Vangelo, ad approfondire la realtà del seguire Cristo.

Seguire Cristo non da sicurezze umane, stabilità umane. Niente entusiasmi, quindi, inseguendo le folle. La folla osannante è ambigua. Questo ci dà fastidio…

Seguirlo è, per Cristo, una Priorità assoluta . C’è un’urgenza feroce, un invito a seguire senza indugi. Un senso di movimento intenso al punto di relativizzare la sepoltura di due genitori.  Che risposta è? Sembra non a tono. E anche questo ci dà fastidio…

Ma fermiamoci a chiederci che cosa preme nel cuore di Gesù, del nostro Maestro e del nostro Amato, che cosa gli brucia dentro. Lui annuncia Vita e porta Vita, se relativizziamo quello che Lui ci viene ad annunciare, se trattiamo la sua Persona come un’appendice, una presenza che c’è oppure può non esserci, non ci siamo…

Nel rapporto con Lui i nostri amori trovano forma senso e profondità. Se il nostro cuore non è accordato con quello che brucia nel suo, con quello che per Lui è importante ,cioè  l’annuncio del Regno, siamo morti.

È come se da una parte avessimo il cadavere del nonno e dall’altra un bimbo di due anni che sta per mettere le ditine nella presa. È un esempio sciocco, ma utile per dire che è Cristo che ha la proporzione della realtà e vede le cose come stanno veramente. E anche sentirci dire questo ci dà terribilmente fastidio…

Ma Gesù oggi come ieri continua a non dare peso ai nostri fastidi.

 

Vangelo   Mt 8, 18-22
Dal vangelo secondo Matteo
In quel tempo, Gesù vedendo una gran folla intorno a sé, ordinò di passare all’altra riva. Allora uno scriba si avvicinò e gli disse: «Maestro, io ti seguirò dovunque tu andrai». Gli rispose Gesù: «Le volpi hanno le loro tane e gli uccelli del cielo i loro nidi, ma il Figlio dell’uomo non ha dove posare il capo».
E un altro dei discepoli gli disse: «Signore, permettimi di andar prima a seppellire mio padre». Ma Gesù gli rispose: «Séguimi e lascia i morti seppellire i loro morti».

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

About admin