Le lettere di Berlicche (C.S. Lewis)

Padre Maurizio Botta e Marina Ricci hanno deciso di salvare nella loro “cassaforte impermeabile” questo libro. Hanno raccontato così il perchè.

“Un libro pieno di vivacità e di ironia. Sono lettere immaginarie scritte da un diavolo esperto, Berlicche, al nipote apprendista tentatore di nome Malacoda. Tutto è al contrario il Nemico è Dio, mentre il paziente è l’uomo tentato da Malcoda. Dietro questa finzione letteraria si nasconde una precisione spirituale impressionante e leggendo si passa dalle risate a una seria riflessione personale. Da brividi una frase nella premessa scritta il 5 Luglio 1941 dal Magdalen College. Vi sono due errori, uguali e opposti, nei quali la nostra razza può cadere nei riguardi dei Diavoli. Uno è di non credere alla loro esistenza. L’altro, di credervi, e di sentire per essi un interesse eccessivo e non sano. I Diavoli sono contenti di ambedue gli errori e salutano con la stessa gioia il materialista e il mago. Lewis dedicò il libro all’amico cattolico J.R.R. Tolkien. Non ce n’è abbastanza per metterlo nella propria libreria dopo averlo letto e fatto leggere a centinaia di amici? Per me è stato così!” Padre Maurizio Botta

“Delizioso e divertente ritratto del Nemico e di come siamo fatti…istruttivo manualetto per chi si vuole conoscere meglio.” Marina Ricci

Biblioteca completa.


Mettiamo a disposizione dieci schede (formato A4 fronte/retro) della collana Verità e Carità dedicate al tema Demonio e Tentazioni. Buona lettura e buona diffusione.

1 Demonio e tentazioni

2 Demonio e tentazioni

3 Demonio e tentazioni

4 Demonio e tentazioni

5 Demonio e tentazioni

6 Demonio e tentazioni

7 Demonio e tentazioni

8 Demonio e tentazioni

9 Demonio e tentazioni

10 Demonio e tentazioni

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail